giovedì 13 febbraio 2014

Strudel di mele, mirtilli rossi, pinoli, zest di arancia e.. crema inglese

Non so se conoscete l'Mtc, per coloro che leggono il mio blog per la prima volta quello che segue sembrerà una follia ed invece è un gioco!
Un gioco di quelli belli, di quelli pensati bene, di quelli che ti insegnano cose nuove e ti fanno conoscere gente.
L'Mtc è un po' una filosofia di pensiero, una sfida culinaria che avviene sul web a colpi di ricette, creatività e foto, ovviamente!
Non è una gara tra chef stellati o professionisti del mestiere, ma una "singolar tenzone" tra appassionati di cucina.
Cosa si vince?
Non c'è un premio reale, c'è la soddisfazione di aver convinto con la propria ricetta, aver imparato e soprattutto di avere la possibilità di scegliere il tema della prossima sfida.
Una volta che si entra nel gioco si partecipa tutti i mesi, se non puoi farlo.. sei fuori.
Non sempre possiamo far fronte a tutti gli impegni presi, per diversi motivi, più o meno seri e anche io ho dovuto abbandonare il gioco lo scorso anno, ma ora vorrei rientrare in gara con la ricetta di Mari che ha vinto la gara di gennaio ed ha proposto lo Strudel per la sfida di Febbraio.
Confesso, lo Strudel non è tra i miei dolci preferiti, nonostante io ami le mele e confesso anche di non averne mai fatto uno.
Quindi una vera sfida, mi sono messa a pensare e poi all'opera...
Fare e poi tirare la sfoglia con le indicazioni di Mari è stato semplice, per il ripieno entro in gioco io... 
Il mio è uno strudel di mele con mirtilli rossi, pinoli, zest di arancia, rum e zucchero muscovado, accompagnato da una crema inglese aromatizzata all'arancia.
Ero curiosa all'idea di questo esperimento e tanta era l'eccitazione che appena sfornato lo strudel l' ho subito tolto dalla teglia e metà è finito spappolato sul ripiano... volevo piangere!
Quante volte dico che in cucina ci sono tempi da rispettare?!!
Ne salvo la metà, aspetto che si raffreddi e ne taglio una fetta...
Profumato, aromatico e non troppo dolce... buono!
Poi mi accingo ad apparecchiare per le foto e la mia vecchia macchina fotografica smette di funzionare.
Ma allora non è giornata?!
Uso come ai vecchi tempi il mio smartphone e faccio qualche scatto... menomale!
Il resto dello strudel non è arrivato al giorno dopo, anche quello caduto rovinosamente sul ripiano, mangiato accompagnato dalla crema inglese in un pastrugno da veri intenditori di gola!



Strudel di mele, mirtilli rossi, pinoli, zest di arancia e.. crema inglese




Ingredienti

Per la sfoglia
150 GR DI FARINA "00" (più un po' per lavorare la sfoglia)
100 ML DI ACQUA
1 CUCCHIAIO DI OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
1 PIZZICO DI SALE FINO

Per il ripieno
4 MELE FUJI
60 GR DI ZUCCHERO MUSCOVADO
4 CUCCHIAI DI RUM BARRICATO
100 GR DI MIRTILLI ROSSI ESSICCATI
40 GR DI PINOLI
50 GR DI PANGRATTATO
30 GR DI BURRO
ZEST DI 1/2 ARANCIA NON TRATTATA
30 GR DI BURRO FUSO (da spennellare sopra lo strudel)
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO A VELO (da spolverare dopo la cottura)

Per la crema inglese all'arancia
2 TUORLI D'UOVO
4 CUCCHIAI RASI DI ZUCCHERO SEMOLATO
1/2 CUCCHIAINO DI ESTRATTO DI VANIGLIA
BUCCIA GRATTUGIATA DI 1/2 ARANCIA NON TRATTATA
1 PIZZICO DI SALE

Occorrente
TEGLIA RETTANGOLARE
CANAVACCIO DI COTONE O LINO
CARTA FORNO
CARTA PELLICOLA
SETACCI
PENTOLINI
PADELLINO ANTIADERENTE
GRATTUGIA MULTIFORO
MATTARELLO
PENNELLO DA CUCINA
FRUSTA MANUALE

Per cominciare pesate tutti gli ingredienti per la sfoglia e setacciate la farina.
Fate scaldare l'acqua in un pentolino, non deve bollire.
Mettete i mirtilli in un bicchiere ricoperti di acqua.

In un recipiente versate la farina a fontana, il sale, il cucchiaio di olio ex. d'oliva e l'acqua poco alla volta, iniziate ad amalgamare con l'aiuto di una forchetta.
Una volta versata tutta l'acqua iniziate ad impastare con le mani e ponete l'impasto su un piano con un po' di farina, lavorate fino a renderlo la pasta liscia, fate un panetto ed avvolgetelo nella carta pellicola, lasciate riposare 30 minuti.
Intanto accendete il forno a 180°gradi.

Sfoglia per lo strudel

Prendete le mele precedentemente lavate e sbucciate, dividete ogni mela in 4 spicchi grandi e poi tagliate le fette dal lato corto.
Strizzate bene i mirtilli.
Mettetele le mele in un recipiente, aggiungete lo zucchero muscovado, i mirtilli rossi, il rum, i pinoli, la zest dell'arancia e mescolate bene con un cucchiaio.
In un pentolino a fuoco medio versate il burro e il pan grattato fate dorare poi trasferite in un bicchiere altrimenti rischierà di bruciarsi e tenete da parte.

Ripieno dello strudel

Fate sciogliere il burro in un pentolino,servirà per spennellare lo strudel.
Prendete un canovaccio pulito, spolverate su un po' di farina e stendete la pasta per la sfoglia, molto sottile.

La sfoglia tirata

Versate sulla sfoglia il pangrattato dorato (tenuto da parte) e poi le mele, cercando di non far cadere sulla sfoglia il succo della marinata.
Con l'aiuto del canovaccio arrotolate lo strudel, trasferitelo sulla teglia rivestita con carta forno e spennellate la superficie con il burro fuso.
Infornate a 180°gradi per 40 minuti circa, a forno statico.

Strudel pronto per il forno

Ora preparate la crema inglese, in un pentolino scaldate un po' il latte (non deve bollire).
Mettete i tuorli, lo zucchero, il pizzico di sale in un'altro pentolino e (fuori dal fuoco) sbattete velocemente le uova con l'aiuto di una frusta per almeno 4/5 minuti poi aggiungete l'essenza di vaniglia e la buccia grattugiata di mezza arancia.
A questo punto versate il latte sulle uova e continuate a mescolare portando il pentolino sul fuoco dolce, lasciate andare per almeno 10 minuti sempre mescolando, fino a che la crema non si rapprende.
Una volta pronta, passatela in un setaccino e lasciatela da parte.

Crema inglese aromatizzata all'arancia

Trascorso il tempo di cottura per lo strudel, sfornate, attendete che si raffreddi prima di tagliarlo e servitelo accompagnato dalla crema inglese.


Strudel di mele, mirtilli rossi, pinoli, zest di arancia e.. crema inglese



Con questa partecipo all'Mtc di Febbraio




42 commenti:

  1. MTC per me è per sempre... Non c'è miglior modo per sfidare se stessi in cucina. E comunque dalla tua ricetta ricevo profumi meravigliosi, buona serata Flavia

    RispondiElimina
  2. Io sono solo al mio secondo MTC, ma le emozioni che ho provato sono indescrivibili! Che bell'idea quella dello zucchero muscovado, io lo adoro... il tuo strudel ha un aspetto davvero invitante, complimenti! Ciao, Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale!
      Anche se sei una neofita dell'Mtc... l'entusiasmo vedrai, non finisce mai!
      Lo zucchero muscovado è perfetto con le mele e lo strudel...
      Un bacio

      Elimina
  3. E be', volevo vedere chi avrebbe osato buttare il pastrugno… Vi invidio!!!
    P.s. Ma le foto sono venute benissimo anche con lo smartphone. Complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che con lo smartphone sono allenata, le mie prime ricette del blog.. tutte fotografate con il vecchio telefonino, con quello nuovo è meglio anche se prima o poi mi comprerò una macchina fotografica decente.
      Grazie!

      Elimina
  4. Senti puoi dire quello che vuoi ma a me piace assai assai, e specialmente la praenza dei frutti rossi, a cui avevo pensato anche io per la mia prima versione. La fetta in apertura e' golosissima! Brava Laura! Un bacio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Patty!
      Grazie mille...
      Un bacio a te

      Elimina
  5. Mi par già di sentirla, quella nota agrumata, nel nasino e sotto i denti, per non parlare dell'amore che provo per i mirtilli, in genere, rossi o neri.
    Però, insomma, sono le 10 del mattino e io ne vorrei una fettona con taaaanta crema!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica!
      Il profumo era ottimo.. era, perchè è finito tutto, crema compresa!
      A presto..

      Elimina
  6. Bentornata Laura! I mirtilli rossi in casa mia non mancano mai: freschi in inverno e disidratati il resto dell'anno. L'abbinamento con mele e arancia e' un classico che non passa mai di moda e la presenza della crema inglese trovo che ingentilisca e addolcisca il tutto in una bella armonia di sapori e consistenze. Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già la crema inglese è perfetta con questo strudel!
      Grazie..

      Elimina
  7. credo che mari ci abbia regalato la ricetta perfetta: comunque lo si farcisca, riscuote sempre gran successo, e finisce in un baleno! Bentornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo un amore smodato per lo strudel ma devo dire che con la sfoglia e il ripieno giusto.. è un dolce molto interessante a qualsiasi ora!
      Grazie!!!

      Elimina
  8. Il tuo strudel mi piace da matti!!!! Mele, mirtilli, pinoli... mammamia, deve essere di una bontà unica e poi chissà che profumo! Complimenti :) <3 Io devo ancora preparare il mio, ce l'ho in mente ma non riesco a trovare il tempo... spero di riuscirci nel weekend! ;) Un abbraccio grande e buon San Valentino, grazie mille per gli auguri... sei un tesoro <3 :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era buono Vale, lo confesso!
      E l'abbinamento era azzeccato... c'era un profumo per tutta la casa...
      Un abbraccio a te

      Elimina
  9. Non amo lo strudel, ma qui c'è dell'arte una spiegazione ad hoc! La crema inglese il passo passo della sfoglia. Complimenti mi fai venir voglia di riprovare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io non sono un'appassionata di strudel ma confesso che devi provare, con l'abbinamento giusto... ti stupirà!

      Elimina
  10. Mio Dio, che goduria questo strudel :Q__ ti seguo!

    RispondiElimina
  11. quanto mi piace lo strudel..e con la crema inglese diventa anche più goloso!!! buonissimo!!

    RispondiElimina
  12. Cara Laura, innanzitutto concordo assolutamente con tutto quello che hai detto sull'MTC :)
    Per quanto riguarda il tuo strudel, trovo vincente l'idea di utilizzare i mirtilli rossi, a me piacciono molto e in questo tipo di ripieno si saranno inseriti molto bene, a regalare, oltre al loro caratteristico sapore, anche quella nota acidina che vivacizza tutto l'insieme esaltando inoltre il gusto degli altri ingredienti. La crema inglese all'arancia completa in maniera egregia la tua ricetta, con quella nota profumata presente anche nel ripieno.
    Bravissima e grazie per la tua proposta.
    Mari

    RispondiElimina
  13. Devo farti i complimenti per lo strudel che mi sembra golosissimo ma sopratutto per il passo passo dell'esecuzione...fantastico!

    RispondiElimina
  14. finalmente una pasta da strudel e non una pasta sfoglia :-)) molto originale il ripieno che migliora il classico

    RispondiElimina
  15. Bello, perfetta la sfoglia, ottimo l'insieme dei sapori e anche la crema inglese è da manuale! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema inglese.. completa lo strudel e lo rende un dessert molto gradevole!

      Elimina
  16. Conosco MTC, ma non ho mai partecipato, purtroppo.
    Ti faccio i miei complimenti per questa bellissima ricetta passo per passo, è un piacere guardare il risultato finale.
    Buon lunedì Laura e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Prova a partecipare.. ti divertirai...
      Buon lunedì a te!

      Elimina
  17. Da questa ricetta, ci rendiamo conto di quanto mancassi all'mtchallenge: perchè è vero che questa sfida è un continuo imparare, ma è ancora più vero che si impara da tutti voi, che ogni volta vi spendete con una generosità senza pari, regalandoci ricette straordinarie, come quella che tu ci hai proposto. Un consiglio, se posso permettermi: meno generosità nella quantità di ripieno, la prossima volta ;-): ti si è aperto per quello, perchè il ripieno ha impedito di arrotolarlo più stretto. Il che, naturalmente, ha una sua controindicazione- perchè una farcia del genere è da mangiarsi a cucchiaiate, senza neppure il pretesto della sfoglia.... Salsa perfetta, sia come abbinamento, sia come esecuzione: liscia, vellutata, densa al punto giusto. Insomma, un rientro alla grandissima! E grazie ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandra!
      Concordo.. ho esagerato con il ripieno ma era la mia prima volta e presa dalla frenesia... ho esagerato e infatti il ripieno è stato spazzolato anche senza sfoglia!
      Grazie a te!

      Elimina
  18. Questo strudel è un concentrato perfetto di sapori e profumi e poi quanto mi piace quel vassoio con decori in blu.
    Buona serata e in bocca al lupo per la gara
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo Chiara!
      E grazie.. anche a me piacciono i motivi decorativi del mini vassoio.. bianco e blu un binomio che mi è sempre piaciuto!
      A presto..

      Elimina
  19. Esecuzione impeccabile! Buono con i mirtilliiiii ;)

    RispondiElimina
  20. che meraviglia!!! La sfoglia trasparente...il ripieno...la cremaaaaa!!!! complimenti !!!!!

    RispondiElimina
  21. Laura anche tu sei una MTChallengers? Com'è che non me ne ero accorta? Stordimento globale imperante? Ebbene si. oramai mi corro dietro da sola. Bello il tuo strudel, mi piace moltissimo, brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo!
      Diciamo che ho avuto qualche mese di pausa "forzata" lo scorso anno, ma sono tornata di nuovo in pista... una volta che sei diventata Mtchallengers lo rimani per sempre!
      Grazie...

      Elimina