lunedì 10 febbraio 2014

Ciambellone con acqua vaniglia e cacao

Ci proviamo, ci mettiamo di impegno, cerchiamo il pensiero positivo ovunque 
ma nonostante l'impegno ogni tanto le cose vanno per conto loro
Noi siamo una parte del tutto ma non possiamo gestire il tutto, e allora?
Se la piega che la situazione prende vi piace, cavalcate l'onda con tutta la vostra energia ma se al contrario è una brutta piega quella che dovete risolvere, allora fate due passi indietro e guardate tutto con un pizzico di distacco, lo so che per noi donne è un'impresa doppiamente ardua ma possibile!
Non cercare di risolvere tutto subito ma concedetevi del tempo, qualche minuto, qualche ora o giorno se potete, poi guardatevi allo specchio possibilmente con un po' di trucco e fatevi un bel sorriso, solo dopo cercate di affrontare la situazione.
Sembra una vera ricetta quella che vi ho appena dato, tempi di preparazione, ingredienti, fosse così semplice da mettere in pratica?
Finisce tutto in cucina, sia le belle che le brutte pieghe, mi trovo a fare torte e dolci quando le cose non vanno ed ho bisogno di una pausa.
E mi trovo a cucinare manicaretti di ogni tipo quando sono felice per qualcosa, è un ottima valvola di sfogo e poi fai felice chi gode della nostra cucina, vuoi mettere la soddisfazione... alla fine qualcuno gioisce comunque!
Per iniziare questa settimana di pioggia che ha dentro un forte odore di primavera, un bel ciambellone di Adelaide Mells,  doppio gusto, molto famoso in rete e di cui trovate quì la ricetta originale, alla quale ho fatto qualche modifica.
Un ciambellone semplice, tra i cui ingredienti troviamo anche l'acqua che rende questa preparazione morbidissima per diversi giorni.
Una dolce adatto alla colazione, alla merenda, soffice e delicato che ci regalerà un momento tutto per noi.


Ciambellone con acqua vaniglia e cacao



Ingredienti
per 10 - 12 persone

250 GR DI ZUCCHERO
250 GR DI FARINA "00"
3 UOVA
130 GR DI BURRO MORBIDO DI OTTIMA QUALITÀ (Lurpak per me)
130 GR DI ACQUA 
1 BUSTINA DI LIEVITO PER DOLCI
2 CUCCHIAI DI ESTRATTO DI VANIGLIA
2 CUCCHIAI DI CACAO AMARO
1 PIZZICO DI SALE FINO
2 CUCCHIAI DI ZUCCHERO A VELO
1 NOCE DI BURRO per la teglia

Occorrente
STAMPO circa 24 cm
SETACCIO
RECIPIENTE
PENTOLINO
SBATTITORE
FRUSTA MANUALE

Per cominciare pesate tutti gli ingredienti, in un recipiente setacciate: la farina, il lievito e unite un pizzico di sale fino, mescolate con un cucchiaio.
Mettere il burro il un pentolino a fuoco bassissimo, fatelo ammorbidire qualche minuto e spegnete il fuoco.
Imburrate bene lo stampo per il ciambellone.
Accendete il forno a 180°gradi.

In un'altro recipiente montate le uova con lo zucchero per 10 minuti, poi aggiungete il burro, l'estratto di vaniglia e sbattete ancora qualche minuto per amalgamare tutto ed aggiungete l'acqua sempre mescolando.
Poi versate la miscela di farina, lievito e sale poco alla volta e continuate a mescolare con la frusta manuale fino a completo assorbimento di tutti gli ingredienti.
A questo punto mettete parte del composto, un po' meno della metà in un'altro recipiente e aggiungeteci il cacao amaro setacciato ed amalgamate bene con la frusta.
A questo punto versate un po' di impasto bianco nello stampo, poi tutto l'impasto con il cacao e finite con il resto dell'impasto bianco.
Battete la teglia su un piano per livellare l'impasto all'interno ed eliminare eventuali bolle d'aria, infornate a 180°per 40 minuti.
Fate la prova stecchino, se risulta asciutto sfornate il ciambellone ed aspettate almeno 1 ora prima di sformare il dolce su un piatto da portata.
Spolverate con lo zucchero a velo, preparate un buon thè e godetevi questa pausa.






Consigli
Se volete usare l'olio al posto del burro, come nella ricetta originale, deve essere un olio di semi o un olio extravergine d'oliva molto delicato o ne andrà della buona riuscita del ciambellone.
Se non avete l'estratto di vaniglia, potete usare una bustina di vanillina.



7 commenti:

  1. Laura, devo farti i complimenti...questo ciambellone parla da solo e sembra buonissimo! adoro i dolci semplici come questo e credo che la farò presto! grazie mille della ricetta! a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale!
      La ricetta come avrai letto non è mia.. tranne le modifiche che leggi, ma se non la conoscevi ti suggerisco di provarla!A presto..

      Elimina
  2. Delizioso...Perfetto per la colazione!!!

    RispondiElimina
  3. Cara Laura è tutto vero quello che dici. Fare una torta è terapeutico. Se la torta è un ciambellone semplice, morbido e profumato, allora è proprio una salvezza! Sai che ti dico? Mi hai messo la voglia di farlo subito. Sarà che ho bisogno assoluto di rilassarmi anch'io. :-)
    Un abbraccio e a presto. Ada

    RispondiElimina