martedì 28 gennaio 2014

Indivia belga con uvetta sultanina e filetti di alici


Fine gennaio, Carnevale alle porte, San Valentino dietro l'angolo... frappe, castagnole, cioccolatini ovunque.. il cibo scandisce le ricorrenze dell'anno in maniera ossessiva.
Gli scaffali dei negozi pullulano di maschere e stelle filanti, le pasticcerie espongono dolci adatti alle ricorrenze sopracitate da almeno due settimane!
Ma ci volete far riprendere dal Natale o almeno dall'Epifania?
No.
La risposta è: no.
Non ho mai amato molto il Carnevale, gli scherzi, l'obbligo della maschera e soprattutto mai festeggiato San Valentino, non per fare la bastian contraria ma non l'ho mai sentita come una ricorrenze da festeggiare.
Però i dolci ..quelli li ho sempre graditi.E così per allontanarmi dal leitmotiv del momento oggi vi propongo:verdura.. con una punta di dolce ovviamente!

Indivia belga con uvetta sultanina e filetti di alici, un piatto leggero, ricco di nutrienti e buonissimo.

L'indivia belga ha un sapore leggermente amarognolo, fa parte della stessa specie di piante cui appartiene la cicoria (Asteraceae) poverissima di calorie è invece ricca di fibre, sali minerali fra cui il potassio e di vitamine tra cui la B2.
Un piatto molto semplice nell'esecuzione ma dal risultato sorprendente l'indivia viene stufata con l'uvetta sultanina che la caramella la verdura, i filetti di alici che si sciolgono in cottura dando la giusta sapidità al piatto e tutto assume un sapore unico.


Indivia belga con uvetta sultanina e filetti di alici




Ingredienti
per 2 - 3 persone

250 GR DI INDIVIA BELGA
30  GR DI UVETTA SULTANINA
10 FILETTI DI ALICI SOTTO OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
4 CUCCHIAI DI OLIO EXTRAVERGINE D'OLIVA
3 CUCCHIAI DI ACQUA
1 PIZZICO DI SALE FINO

Occorrente
1 PADELLA ANTIADERENTE
1 COPERCHIO
1 PALETTA DI LEGNO

Per cominciare mettete l'uvetta sultanina in un bicchiere e copritela con l'acqua, lasciatela in immersione per circa 30 minuti.
Sgocciolate bene i filetti di alici, metteteli su un piatto.
Lavate l'indivia belga, eliminate le foglie esterne e una parte della base bianca, poi dividetela in due con un coltello nel senso della lunghezza e fate tante striscioline (circa mezzo centimetro).

In una padella versate 2 cucchiai di olio ex. d'oliva 3 cucchiai di acqua, aggiungete l'indivia tagliata e cuocetela a fuoco dolce, aggiungete gli altri 2 cucchiai di olio, una piccola presa di sale fino e coprite con il coperchio.
Fate cuocere circa 10 minuti rimestate l'indivia ed aggiungete l'uvetta sultanina ben strizzata ed i filetti di acciughe a pezzetti, coprite di nuovo col coperchio ma in modo da lasciare un pochino il vapore che fuoriesce, fate cuocere altri 20 - 25 minuti, rimestando ogni tanto.
Servite calda o tiepida!

6 commenti:

  1. Hai lasciato il segno del tuo passaggio sul mio blog e subito sono venuta a cercarti e cosa trovo? Un contorno che adoro tanto, almeno una volta a settimana faccio la scarola in padella proprio come la fai tu, non sempre metto le alici ma uva sutanina, capperi e pinoli non mancano mai.
    Buona serata
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dimenticavo a volte ci aggiungo anche le olive verdi ;-) quanto mi piace!

      Elimina
    2. Sono felice che tu sia passata a "trovarmi" .. prossima volta provo anche io ad aggiungere le olive!
      A presto

      Elimina
  2. proprio una bella idea, adoro le acciughe con le verdure cotte, secondo me gli danno proprio un che di speciale, e l'aggiunta dell'uvetta fa tanto sicilia, con i suoi sapori meravigliosi.
    bel piatto! solo che avresti dovuto pubblicarlo oggi, così avresti partecipato al GFFD! ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci ho pensato!!!
      Vedrò di recuperare.. con un'altra ricetta ;D
      A presto!

      Elimina